dimanche 25 mars 2018

Nessuna eternità restituisce quel che l'attimo distrugge


Forse per farsi un selfie, qualcuno si è arrampicato sull'antico portale della cattedrale di San Lorenzo a Genova e ha danneggiato un rilievo scultoreo realizzato nel 1225 circa staccando la testa e una mano ad un Re Magio.

Recita così la notizia che è relativamente 'vecchia', ma ne scrivo adesso semplicemente perché quando sento cose di questo genere mi sale uno sconforto da fine del mondo, a seguire auspico l'estinzione della razza umana subito, tipo come accadeva ai tempi della peste nera, tre giorni e muori, via il 60% della popolazione. A seguire la foto del danno...



Così mi sono ricordato questa vecchia foto del duomo...


Qui siamo all'incirca nel maggio del 1945, la guerra è finita da poco e la città riprende a vivere, il patrimonio edilizio distrutto o inagibile (monumentale e non) era calcolato intorno al 35-40%; quello che si era salvato andava tutelato, nella foto si stanno liberando i portali medioevali, tra cui quello danneggiato, dai muri anti schegge e dalle macerie.

Portali che sono lì dal 1225, che hanno visto passare guerre, insurrezioni, i francesi della rivoluzione, Napoleone il rapace, insomma nessuno si è MAI sognato in 793 anni di vandalizzarli, perché? forse perché il linguaggio dell'arte supera mode e fazioni... almeno sino all'avvento dell'esercito del selfie.

12 commentaires:

  1. ah ma la 'colpa' è sicuramente delle statue... le fanno così fragili!
    e più son vecchie e peggio è!
    una vera vergogna!

    RépondreSupprimer
    Réponses
    1. Dopo la polemica sulle ringhiere, ci mancava anche questa.

      Supprimer
  2. L'esercito del selfie marcia molto veloce.
    Non lo fermeremo.

    RépondreSupprimer
    Réponses
    1. chissà se riusciremo a civilizzarlo!

      Supprimer
  3. Tanto anche se questi cialtroni vengono beccati, rischiano ben poco.
    E che dire degli archivi storici di tanti Comuni?ora il selfie di uno scemo provoca un danno visibile, ma io non voglio pensare a quanta documentazione storica si perda per incuria.

    RépondreSupprimer
    Réponses
    1. Se li prendono il minimo è pagare il restauro, anche se non so se hanno recuperato i pezzi caduti.

      Supprimer
  4. C'è gente che è precipitata per decine di metri o è stata travolta da una mareggiata mentre tentava di farsi un selfie. Questo la dice lunga sulla demenza del genere umano.

    RépondreSupprimer
    Réponses
    1. vero... e quelli che lo fanno in auto mentre guidano; follia collettiva.

      Supprimer
  5. L'esercito dei cretini, direi io.
    Un esercito che s'ingrossa, si ingrossa, si ingrossa...

    RépondreSupprimer
  6. ... purtroppo non sempre ci sono le mareggiate ...
    ... a far giustizia ...

    RépondreSupprimer
    Réponses
    1. In certi casi è una sorta di selezione naturale.

      Supprimer