dimanche 18 septembre 2016

Ma il peggio è arrivato, alla fine la rosa ha mostrato le spine

Sono permaloso, lo so da tempo, anche se non ne ho mai misurato la profondità. Anni fa lo ero di meno, per una sorta di quieto vivere, ma poi ho scoperto che il quieto vivere è un lusso che non posso più permettermi; non sono capace di gestire a mio vantaggio il quieto vivere.
La conseguenza della mia accresciuta permalosità è stata fatale per molte interazioni familiari. I più scaltri l'hanno chiamata: supponenza, arroganza, finanche maleducazione. Ma io ero e sono così impegnato a far scontare i vecchi scorni da non curarmi delle scuse. Così ho recuperato circa vent'anni di trascorsi, rospi spesso ingoiati in tenera età, ma evidentemente mai digeriti. Mi sono rivisto, istruito alla mediocrità, all'obbedienza, ad accettare l'umiliazione dei grandi. Così ho pareggiato il conto, nel modo più doloroso che sono riuscito a trovare, ho assorbito i peggiori difetti, assaggiato le più meschine debolezze e le ho restituite ai legittimi proprietari, rigirando il coltello in piaghe antiche, che loro speravano rimarginate, desideravano dimenticate. Tutto questo non porta molto lontano, ma libera l'anima, la mia principalmente, e sono certo che mi predisporrà ad un buon futuro, pulito e libero. Poi... quando rilevo un tentativo di riconciliazione, da adulto ad adulto (qui Eric Berne è fondamentale) dico con studiata didattica: le persone non cambiano, col tempo si rivelano. E chiudo la questione.

6 commentaires:

  1. sembra il racconto della mia scorsa settimana.
    ho fatto più o meno lo stesso, ma con un'unica persona... solo che avevo scelto un diverso modo per spiegarlo...

    RépondreSupprimer
    Réponses
    1. purtroppo sono dappertutto, i parenti si scoprono prima, questione di maggior frequentazione. Ma è diffuso. Futtitinni dice la zia Bianca. Tetris futtitinni!!!

      Supprimer
  2. dannazione, hai perfettamente ragione.
    Mi sei caduto, con questo post, come il cacio sui maccheroni:)
    terrò presente la Mitica frase, mercì.

    RépondreSupprimer
  3. Mmmmmm...mi sembra di averlo già sentito...

    RépondreSupprimer
    Réponses
    1. ma pensa, mentre scrivevo la bozza è capitato il tuo post :)

      Supprimer